Kampala (Uganda). Intitolazione a don Giussani del Permanent Center for Education - Events in memory of Father Giussani

Events in memory of Father Giussani

Kampala (Uganda). Intitolazione a don Giussani del Permanent Center for Education

28/01/2009

E don Giussani fa scuola a Kampala

di Matteo Forte

Si è conclusa quest’oggi, nel primo pomeriggio, la tre giorni di inaugurazione del Permanent Centre for Education (PCE) a Kampala, in Uganda. Il PCE è stato intitolato a don Luigi Giussani. Una storia che affonda le sue radici sette anni fa, quando due volontarie italiane, Clara Broggi e Giovanna Orlando, e un ugandese, Kizito Omala, hanno iniziato a studiare Il rischio educativo per preparare dei seminari di formazione nell’ambito di un progetto finanziato da Cor Unum, il “ministero” della carità del Papa.
Così dal 28 al 30 gennaio sono state oltre 200 le presenze ad ognuno dei 5 incontri organizzati da Avsi che, con la sua Campagna Tende di quest’anno, raccoglie fondi per le attività e il materiale didattico del Centro. All’apertura ufficiale, mercoledì 28, ha preso parte anche il nunzio apostolico, monsignor Paul Tschang In-Nam. Ad accoglierlo un popolo in festa: dalla gente comune alle autorità ecclesiastiche e civili. E c’erano anche le donne e i ragazzi del Meeting Point International, amici di Avsi e del movimento di Cl. Il Nunzio ha ringraziato per la nascita di un «luogo in cui è evidente la reale esperienza nata dal metodo di don Giussani, un luogo che la rende incontrabile da tutti». Alberto Piatti, segretario generale di Avsi, introducendo la seconda parte della mattinata, ha rimarcato come «questo sia il modo in cui si tenta di servire la Chiesa, ponendo al centro del lavoro il Mistero della persona». Piatti ha, inoltre, lanciato una sfida per il PCE, perché si ponga come risposta all’emergenza educativa che caratterizza i vari Stati della regione dei Grandi Laghi, Burundi, Congo e Rwanda. Una sfida accolta, almeno a guardare la ricchezza e la bellezza di quanto accaduto durante la tre giorni: una tavola rotonda sull’educazione in Uganda, l’incontro di testimonianze su Il rischio educativo, la proiezione di Greater (il film documentario sul Meeting Point International di Kampala) e l’inaugurazione della mostra "Con le nostre mani, ma con la tua forza. Le opere nella tradizione monastica benedettina".

[Da www.tracce.it, 30/01/2009]

© Fraternità di Comunione e Liberazione. CF 97038000580 / Webmaster / Note legali / Credits