Tokyo. Il Meeting in Giappone, seguendo la traccia di un incontro tra don Giussani e alcuni esponenti di rilievo della tradizione buddhista - Events in memory of Father Giussani

Events in memory of Father Giussani

Tokyo. Il Meeting in Giappone, seguendo la traccia di un incontro tra don Giussani e alcuni esponenti di rilievo della tradizione buddhista

27/10/2011

È alla fine degli anni Ottanta che Giussani incontra per la prima volta le autorità della scuola buddhista Shingon: la sua visita del 1987 al Monte Koya (luogo sacro per la cultura nipponica) è ricordata ancora con emozione. Da lì ebbe inzio un intenso rapporto di dialogo e una grande amicizia, concretizzatasi nell'invito ad alcuni monaci buddhisti del Monte Koya al Meeting di Rimini.
E anche per ricordare questa amicizia, nel 2011 il Meeting è sbarcato in Giappone. Dal 27 ottobre al 1 novembre 2011, cinque giorni di dialogo culturale con religiosi, studiosi ed esperti, dall'Europa e dall'Oriente, sul titolo: "Tradizione e globalizzazione. Cristianesimo e Buddhismo di fronte alla sfida della modernità".

Di seguito, i link agli interventi di Massimo Camisasca e Costantino Esposito, e al diario dell'evento scritto da Davide Perillo e pubblicato sul sito di Tracce:

«Il senso religioso e il cuore dell'uomo» - Massimo Camisasca

«La realtà come presenza e l’apertura della ragione» - Costantino Esposito

Kaigi, il Meeting parla giapponese (Prima puntata)

«Un legame che cresce e che sia per sempre» (Seconda puntata)

«Un'amicizia che va oltre il tempo» (Terza puntata)

© Fraternità di Comunione e Liberazione. CF 97038000580 / Webmaster / Note legali / Credits